Il Cantico di Achille Citazioni con significati profondi: notizie attuali sulla scuola

Il Cantico d'Achille Citazioni con significati profondi

Archiviato in Quote by luglio 1, 2022

CANDIDATI ORA 👉 LAVORA IN CANADA CON SPONSORIZZAZIONE GRATUITA!


 

– Frasi de Il Cantico d'Achille –

Il romanzo di Madeline Miller, The Song of Achilles quotes, è stato pubblicato nel 2011. È un adattamento dell'Iliade di Omero dal punto di vista di Patroclo. 

Citazioni Il Cantico Di Achille

Citazioni Il Cantico Di Achille

Goditi queste citazioni dal Cantico di Achille che ti trasporteranno nell'età eroica greca!

  1. "Potrei riconoscerlo al tatto da solo, dall'olfatto; Lo riconoscerei cieco, dal modo in cui i suoi respiri giungevano e i suoi piedi toccavano la terra. Lo riconoscerei da morto, alla fine del mondo”. ― Madeline Miller

  2. “E forse è il maggior dolore, dopo tutto, essere lasciato sulla terra quando un altro se ne sarà andato”. ― Madeline Miller

  3. “Nell'oscurità, due ombre, che si protendono attraverso l'oscurità senza speranza e pesante. Le loro mani si incontrano, e la luce fuoriuscite in un'alluvione come cento urne d'oro che sgorgano dal sole». ― Madeline Miller

  4. "Egli è metà della mia anima, come dicono i poeti." ― Madeline Miller

  5. "Quando morì, tutte le cose morbide, belle e luminose sarebbero state sepolte con lui". ― Madeline Miller

  6. "Eravamo come dei all'alba del mondo, e la nostra gioia era così luminosa che non potevamo vedere nient'altro che l'altro." ― Madeline Miller. Citazioni Il Cantico Di Achille

  7. “Sono fatto di ricordi”. ― Madeline Miller

  8. "Sorrise e il suo viso era come il sole". ― Madeline Miller

  9. «Cioè... il tuo amico Philtatos, rispose Achille, bruscamente. Amatissimi”. ― Madeline Miller

  10. “Non ci sono accordi tra il leone e gli uomini. Ti ucciderò e ti mangerò crudo". ― Madeline Miller

  11. «È un'arma, un assassino. Non dimenticarlo. Puoi usare una lancia come bastone da passeggio, ma questo non cambierà la sua natura. ― Madeline Miller

  12. "Nomina un eroe che era felice." ― Madeline Miller

  13. «Chirone aveva detto una volta che le nazioni erano la più sciocca delle invenzioni mortali. “Nessun uomo vale più di un altro, da qualunque parte provenga.” ― Madeline Miller

  14. “Questo, dico. Questo e questo. L'aspetto dei suoi capelli sotto il sole estivo. La sua faccia quando correva. I suoi occhi, solenni come un gufo a lezione. Questo e questo e questo. Tanti momenti di felicità, che si accalcano in avanti”. ― Madeline Miller

  15. “Ci siamo raggiunti e ho pensato a quanti notti che avevo sdraiato sveglio amandolo https://www.goodreads.com/quotes/tag/the-song-of-achillesin silenzio. ― Madeline Miller

  16. "Mi sento come se potessi mangiare il mondo crudo." ― Madeline Miller. Citazioni Il Cantico Di Achille

  17. “Non lo lascerò mai. Sarà questo, sempre, finché me lo permetterà». ― Madeline Miller

  18. “Udisseo inclina la testa. "Vero. Ma la fama è una cosa strana. Alcuni uomini ottengono gloria dopo la morte, mentre altri svaniscono. Ciò che è ammirato in una generazione è aborrito in un'altra". Allargò le sue mani larghe. “Non possiamo dire chi sopravviverà all'olocausto della memoria. Chi lo sa?" Lui sorride. “Forse un giorno anche io sarò famoso. Forse più famoso di te. ― Madeline Miller

  19. “Gli occhi di Achille si alzano. Sono iniettati di sangue e sono morti. "Vorrei che vi avesse lasciati morire tutti." ― Madeline Miller

  20. «Non c'è legge che gli dèi debbano essere giusti, Achille», disse Chirone. “E forse è il maggior dolore, dopo tutto, essere lasciato sulla terra quando un altro se ne sarà andato. Pensi?" ― Madeline Miller

  21. "Riportatelo da me", ha detto loro". ― Madeline Miller

  22. “C'era altro da dire, ma per una volta non lo abbiamo detto. Ci sarebbero stati altri momenti per parlare, stasera e domani e tutti i giorni dopo. Mi ha lasciato la mano». ― Madeline Miller

  23. “Siamo tutti lì, dea e mortale e il ragazzo che era entrambi. ― Madeline Miller

  24. “Quando finalmente parla, la sua voce è stanca e sconfitta. Neanche lui sa come arrabbiarsi con me. Siamo come legno umido che non si accende”. Citazioni Il Cantico Di Achille

  25. “Questo era un uomo che si muoveva come se gli dei stessero guardando: ogni suo gesto era retto e corretto. Non c'era nessun altro che potesse essere Hector"

  26. “Il bagliore roseo del suo labbro, il bagliore febbrile dei suoi occhi. Non c'era una linea da nessuna parte sul suo viso, niente increspato o ingrigito; tutto croccante. Era primavera, dorato e luminoso. La morte invidiosa avrebbe bevuto il suo sangue e sarebbe tornato giovane”.

LEGGI ANCHE!!!

  1. "Ci siamo raggiunti e ho pensato a quante notti ero rimasto sveglio in questa stanza ad amarlo in silenzio".

  2. “La nostra dea della luna è dotata di magia, di potere sui morti. Poteva bandire i sogni, se lo desiderava. Lei no."

  3. «Un uomo brutto, con una faccia affilata come una donnola e l'abitudine di passarsi una lingua tremolante sulle labbra prima di parlare. Ma i più brutti di tutti sono i suoi occhi: azzurri, azzurri. Quando le persone li vedono, sussultano. Cose del genere sono bizzarre. È fortunato a non essere stato ucciso alla nascita".

  4. "E forse è il dolore più grande, dopo tutto, essere lasciato sulla terra quando un altro se ne è andato." – Chirone

  5. “Sono fatto di ricordi”. – Patroclo

  6. “Lo riconoscevo solo al tatto, all'olfatto; Lo riconoscerei cieco, a proposito, i suoi respiri arrivavano e i suoi piedi colpivano la terra. Lo riconoscerei da morto, alla fine del mondo”. – Patroclo

  7. "Tutto quello che ho visto è stata la sua bellezza, le sue membra cantanti, il rapido tremolio dei suoi piedi." – Patroclo

  8. “La nostra dea della luna è dotata di magia, di potere sui morti. Poteva bandire i sogni se lo desiderava. Lei no." – Patroclo

  9. “La presenza degli altri ragazzi non mi confortava; i nostri morti vengono per la loro vendetta indipendentemente dai testimoni”. – Patroclo. Citazioni Il Cantico Di Achille

  10. “Siamo tutti lì, dea e mortale e il ragazzo che era entrambi. – Patroclo

  11. “Non lasciare che ciò che hai guadagnato oggi vada perso così facilmente”. – Chirone

  12. “Ci siamo raggiunti e ho pensato a quanti notti che avevo sdraiato sveglio in questa stanza amandolo in silenzio”. – Patroclo

Citazioni Il Cantico Di Achille

  1. «Mia madre ti ha detto il resto della profezia. E tu pensi che nessuno tranne me possa uccidere Hector. E pensi di rubare tempo alle Parche?" – Achille

  2. "Uccidimi. Non lo riporterà indietro. Valeva 10 di voi. Dieci! E tu l'hai mandato a morire». – Briseide

  3. “Ai nostri uomini piaceva la conquista; non si fidavano di un uomo che era stato vinto lui stesso». – Patroclo

  4. “Fino a questo momento ero stato un principe, atteso e annunciato. Ora ero trascurabile". – Patroclo

  5. "Mi sento come se potessi mangiare il mondo crudo." – Achille

  6. "Egli è metà della mia anima, come dicono i poeti." – Patroclo

  7. "Eravamo come dei all'alba del mondo e la nostra gioia era così luminosa che non potevamo vedere nient'altro che l'altro." – Patroclo

  8. “Una fideiussione è sorta in me, si è conficcata nella mia gola. Non lo lascerò mai. Sarà questo, sempre, finché me lo permetterà». – Patroclo

  9. "Sei tu quello che l'ha fatto partire." – Briseide

  10. “Siamo stati zitti. Avevamo 14 anni e queste cose erano troppo difficili per noi. Ora che abbiamo 27 anni, si sentono ancora troppo duri". – Patroclo

  11. “Ci siamo raggiunti e ho pensato a quante notti ho passato stette sveglio amando lui in silenzio”. – Patroclo

  12. "Cari dèi, credo, che non mi odi." – Patroclo

  13. "Riportalo da me." – Achille

  14. “Il dolore senza fine dell'amore e del dolore. Forse in un'altra vita avrei potuto rifiutare, strapparmi i capelli e urlare, e costringerlo ad affrontare da solo la sua scelta". – Patroclo

  15. "Vorrei averlo saputo", ho detto, il primo giorno in cui me l'ha mostrato". – Patroclo

  16. "Non credo di averti mai detto come mi piace." – Achille

Raggiungere attraverso i senza speranza

Questa collezione è per te se ti piacciono le storie romantiche con un pizzico di azione! Per saperne di più su questa storia unica, vedere l'elenco completo di seguito.

  1. "Ma non è una specie di genio da tagliare sempre al cuore." – Patroclo

  2. "Avrei dovuto saperlo meglio che invocare gli dèi." – Patroclo

  3. «Il denso calore del suo respiro assonnato contro il mio orecchio. Se devi andare, verrò con te. Le mie paure dimenticate nel porto d'oro delle sue braccia. – Patroclo

  4. “Ho visto allora come ero cambiato. Non mi importava più di aver perso quando abbiamo corso e ho perso quando abbiamo nuotato fino alle rocce e ho perso quando abbiamo lanciato le lance o saltato le pietre. – Patroclo

  5. “Le lacrime sono venute e sono cadute. Sopra di noi, le costellazioni ruotavano e la luna seguiva il suo faticoso corso. Giacevamo afflitti e insonni con il passare delle ore. – Patroclo

  6. Non lasciare che ciò che hai guadagnato in questo giorno vada perso così facilmente. – Chirone

  7. Ci siamo raggiunti e ho pensato a quante notti ero rimasto sveglio in questa stanza ad amarlo in silenzio. – Patroclo

  8. "Mi sento come se potessi mangiare il mondo crudo." – Achille

  9. “Ai nostri uomini piaceva la conquista; non si fidavano di un uomo che era stato vinto lui stesso». – Patroclo

  10. "Non credo di averti mai detto come mi piace." – Achille

LEGGI ANCHE!!!

  1. "No l'uomo vale più di un altro, dovunque venga”. – Chirone

  2. "Vero. Ma la fama è una cosa strana. Alcuni uomini ottengono gloria dopo la morte, mentre altri svaniscono. Ciò che è ammirato in una generazione è aborrito in un'altra". – Odisseo

  3. "Mi stava guardando, i suoi occhi profondi come la terra." – Patroclo

Le citazioni della canzone

  1. “Mi sono ritrovato a sorridere fino a farmi male le guance, il cuoio capelluto che mi prudeva fino a quando ho pensato che potesse sollevarmi dalla testa. La mia lingua è scappata via da me, stordita dalla libertà. – Patroclo

  2. "Forse i suoi dei sono più gentili dei nostri e troverà riposo." – Patroclo

  3. "Aveva abbastanza luce per farne tutti degli eroi." – Odisseo

  4. "Ora so come farti seguire ovunque." – Achille

  5. “I ricordi vengono e vengono. Ascolta, fissando la grana della pietra. – Patroclo

  6. «Patroclo, dice, Patroclo. Patroclo. Ancora e ancora finché non è solo suono. ― Madeline Miller

  7. “È giusto cercare la pace per i morti. Tu ed io sappiamo entrambi che non c'è pace per coloro che vivranno dopo". ― Madeline Miller

  8. "Puoi usare una lancia come bastone da passeggio, ma questo non cambierà la sua natura." ― Madeline Miller

  9. “Seppelliscici e segna i nostri nomi sopra. Cerchiamo di essere liberi”. ― Madeline Miller

  10. “Gli ho insegnato a saltare le pietre e lui a intagliare il legno. Potevo sentire ogni nervo del mio corpo, ogni colpo d'aria contro la mia pelle. – Patroclo

  11. “Il bagliore roseo del suo labbro, il verde febbricitante dei suoi occhi. Non c'era una linea da nessuna parte sul suo viso, niente increspato o ingrigito; tutto croccante. – Patroclo

  12. “Ho smesso di guardare al ridicolo, la coda dello scorpione nascosta nelle sue parole. Ha detto quello che voleva dire; era perplesso se non l'avessi fatto. – Patroclo

  13. “Quasi non venivo, perché non volevo crederci”. – Patroclo

  14. “Questo era un uomo che si muoveva come se gli dei stessero guardando: ogni gesto che faceva era retto e corretto. Non c'era nessun altro che potesse essere Hector. – Patroclo

  15. “Più tardi Achille suonerà la lira, mentre io e Chirone ascoltavamo. La lira di mia madre. L'aveva portato con sé". – Patroclo

  16. "Un uomo brutto, con una faccia affilata come una donnola e l'abitudine di passarsi una lingua tremolante sulle labbra prima di parlare." – Patroclo

  17. "Lo riconoscerei da morto, alla fine del mondo." ― Madeline Miller

  18. “Questo è come si sentirà Achille quando sarà vecchio. E poi mi sono ricordato: non sarà mai vecchio”. ― Madeline Miller. Citazioni Il Cantico Di Achille

  19. “In seguito, quando Agamennone gli chiedeva quando avrebbe affrontato il principe di Troia, sorrideva con il suo sorriso più innocente e esasperante. "Che cosa mi ha mai fatto Ettore?" ― Madeline Miller

  20. “Gli occhi di Achille erano luminosi alla luce del fuoco, il suo viso disegnato nettamente dalle ombre tremolanti. Lo saprei al buio o sotto mentite spoglie, mi dissi. Lo saprei anche nella follia". ― Madeline Miller

Se questo articolo sulle citazioni della canzone di Achille è stato interessante per te, sentiti libero di condividerlo con amici e familiari per divertirti con te.

Squadra CSN.

CANDIDATI ORA 👉 LAVORA IN CANADA CON SPONSORIZZAZIONE GRATUITA!


 

    Ciao Tu!

    Non perdere queste opportunità! Inserisci i tuoi dettagli qui sotto!


    => SEGUICI SU INSTAGRAM | FACEBOOK & TWITTER PER L'ULTIMO AGGIORNAMENTO

    I commenti sono chiusi.