annunci: Rimedio totale per il diabete => ULTERIORI INFORMAZIONI


Ottieni l'ammissione al livello 200 e studia qualsiasi corso in qualsiasi università di tua scelta. Tariffe basse | No JAMB UTME. Chiama 08063692710

JAMB Agricultural Science Syllabus 2020 / 2021 | Vedi qui il Sillabo della scienza agraria attuale

Archiviato in Esame, Notizie di stipite by settembre 3, 2019

JAMB Agricultural Science Syllabus 2020 / 2021 | Vedi qui il Sillabo della scienza agraria attuale

JAMB Agricultural Science Syllabus 2020 è fuori... The Agricultural science 2020 / 2021 JAMB Unified Tetherary Examination Examination (UTME) Il Syllabus ha lo scopo di preparare i candidati all'esame del Board.

JAMB Agricultural Science Syllabus 2019

Questi obiettivi del corso sono i seguenti:

1. stimolare e sostenere il loro interesse per l'agricoltura;
2. acquisire conoscenze di base e abilità pratiche in agricoltura;
3. acquisire la conoscenza dell'interpretazione e dell'uso dei dati;
4. stimolare la loro capacità di effettuare detrazioni utilizzando le conoscenze acquisite in agricoltura

Il programma è diviso in cinque sezioni come indicato di seguito:

A. Agricoltura generale
B. Agronomia
C. Produzione animale
D. Economia ed estensione agricola
E. Tecnologia agricola

vedi la home page del Jamb Syllabus

SEZIONE A: Agricoltura generale
ARGOMENTI / CONTENUTI / NOTE OBIETTIVI

1. Significato e ambito dell'agricoltura

un. Definizione di agricoltura

b. Filiali dell'agricoltura

c. Tipi di agricoltura, ad esempio sussistenza e commerciale
I candidati dovrebbero essere in grado di:

utilizzare la definizione di Agricoltura in termini moderni in relazione alla produzione, alla trasformazione e al marketing.
distinguere tra i vari rami dell'agricoltura.
Distinguere tra i vari tipi di agricoltura

2. Importanza dell'agricoltura

io. Fornitura di materie prime per le industrie agro-connesse
ii. Fornitura di lavoro
iii. Sviluppo di aree rurali, ecc
I candidati dovrebbero essere in grado di:

mettere in relazione le industrie agroalimentate con le rispettive materie prime
riferire i vari contributi dell'agricoltura allo sviluppo economico nell'Africa occidentale.

3. Ecologia agricola

un. Zone ecologiche dell'Africa occidentale

b. Prodotti agricoli di ciascuna zona ecologica
c. Fattori ambientali e loro effetti sulla produzione di colture e bestiame
I candidati dovrebbero essere in grado di:

distinguere tra le caratteristiche delle zone ecologiche nell'Africa occidentale.
classificare i prodotti agricoli secondo ciascuno
zona ecologica
differenziare l'abiotico da fattori biotici che influenzano
produzione agricola.

4. Genetica

un. Prima e seconda legge di Mendel
b. Divisione cellulare
c. Terminologie come locus, alleli, genotipo, dominanza
I candidati dovrebbero essere in grado di:

applicare la prima e la seconda legge di Mendel a
genetica.
distinguere tra i tipi di divisione cellulare.
io. determinare il risultato del passaggio genetico
coinvolgente omozigote ed eterozigote
tratti.
ii. calcolare coefficienti di probabilità semplici

5. Input agricoli

ad es. materiali di piantagione, prodotti agrochimici, ecc
I candidati dovrebbero essere in grado di:
classificare diversi tipi di input agricoli e i loro usi.

6. Storia dello sviluppo agricolo nell'Africa occidentale

un. Sistemi agricoli, per esempio il cambio
coltivazione, cespugli che cadono, ecc
b. Problemi di sviluppo agricolo
ad es. sistemi di possesso fondiario, inadeguati
infrastrutture, finanziamenti per l'agricoltura,
inquinamento ecc.
c. Istituzione di ricerca nazionale
istituti come NCRI, IAR, IAR & T, CRIN,
NIFOR, FRIN, RRI, NRCRI, NIHORT, LCRI,
ecc. e ricerca internazionale
istituti come IITA, ILRI, ICRISAT,
WARDA ecc., Portando ad aumentare
applicazione della scienza al
sviluppo dell'agricoltura.
d. Progetti di sviluppo agricolo (ADP) come RTEP, FADAMA ecc.
e. Programmi agricoli nazionali come OFN, NAFPP, NALDA, Green Revolution, NCRPs, NARP, Unità di coordinamento dei progetti (PCU), ecc.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

confrontare vari sistemi agricoli.

identificare i problemi e le soluzioni proffer
io. traccia la storia degli istituti di ricerca di
passato a presente.
ii. valutare il loro ruolo nello sviluppo di
agricoltura.

motivare l'istituzione di ADP.

valutare i contributi dei programmi agricoli nazionali.

un. Sviluppo di politiche fiscali favorevoli alla produzione agricola, ad esempio dazi all'importazione, divieto di importazione, ecc
b. Leggi e riforme agricole, ad esempio Legge sull'uso del suolo.

c. Programmi governativi finalizzati allo sviluppo agricolo, ad esempio sussidi, facilitazioni creditizie, ecc

d. Fornitura di infrastrutture, ad esempio sistemi di trasporto, sistemi di comunicazione, ecc

e. Contributo delle ONG allo sviluppo agricolo
I candidati dovrebbero essere in grado di:

valutare gli effetti delle politiche governative sullo sviluppo agricolo.

identificare le leggi agricole e il loro effetto sulla produzione agricola
io. identificare i vari incentivi agricoli forniti dal governo.
ii. valutare i loro effetti sullo sviluppo agricolo.

confrontare le varie infrastrutture infrastrutturali fornite dal governo e i loro usi.

esaminare i ruoli delle ONG nello sviluppo dell'agricoltura.

SEZIONE B: Agronomia

ARGOMENTI / CONTENUTI / NOTE OBIETTIVI

1. Rocce e formazione del suolo

un. Fattori che influenzano gli agenti atmosferici e la formazione del suolo

b. Proprietà fisiche del suolo
io. Profilo del suolo
ii. Texture e struttura del suolo

c. Proprietà chimiche del suolo
io. Acidità e alcalinità del suolo
ii. Componente chimico del suolo, ad es. Silicato
I candidati dovrebbero essere in grado di:

identificare i principali tipi e proprietà di rocce e terreni; fattori e processi di formazione del suolo.

differenziare tra gli orizzonti in un profilo del suolo.
io. differenziare tra i componenti del suolo.
ii. calcolare la proporzione dei costituenti del suolo.
iii. analizzare il terreno nelle sue parti costituenti.
iv. determinare la capacità di ritenzione idrica del suolo.

determinare il pH del terreno.

2. Conservazione del suolo e dell'acqua

un. Acqua del suolo: sua importanza, fonti, movimento, gestione e conservazione.

b. Conservazione del suolo: significato e importanza, cause, effetti, prevenzione e controllo della lisciviazione, erosione, ritaglio continuo, combustione e ossidazione di materia organica.

c. Metodi di irrigazione e drenaggio
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. confrontare l'acqua capillare, gravitazionale e igroscopica.
ii. determinare la capacità di trattenere l'acqua, i punti di appassimento e l'acqua disponibile / non disponibile dell'impianto.
io. identificare le cause dell'erosione e della lisciviazione.
ii. determinare i metodi di controllo.

io. classificare i sistemi di irrigazione e drenaggio.
ii. esaminare l'importanza e le sfide dell'irrigazione e del drenaggio.

3. Fertilità del terreno

un. Macro e micro-nutrienti e il loro ruolo nella nutrizione delle piante: cicli di carbonio, acqua e azoto

b. La popolazione vivente del suolo (flora e fauna) e il loro ruolo nella fertilità del suolo

c. Mantenimento della fertilità del suolo
Metodi di mantenimento della fertilità del suolo, ad esempio uso di colture di copertura, applicazione di concimi organici, ecc

d. Sintomi da carenza di nutrienti, ad es. Clorosi, foglie di falce, arresto della crescita, necrosi apicale ecc
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. classificare i nutrienti della pianta.
ii. identificare i fattori che influenzano la loro disponibilità.

esaminare i ruoli della flora e della fauna del suolo nel mantenimento della fertilità del suolo.

io. confrontare i diversi metodi di mantenimento
fertilità del terreno.
ii. differenziare tra fertilizzante organico e inorganico e i loro metodi di applicazione.
iii. determinare i rapporti di fertilizzante comuni.

io. identificare i sintomi di carenza e le loro cause.
ii. suggerire i rimedi

4. Preparazione del terreno e lavorazione del suolo

un. Principi e pratiche di preparazione del terreno e lavorazione del terreno

b. Fattori che influenzano la scelta dei metodi di lavorazione: lavorazione Zero, minima lavorazione, ecc
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. confrontare i diversi metodi di preparazione del terreno e lavorazione del terreno in relazione a diversi gruppi di colture.
ii. dare ragioni per i vantaggi e gli svantaggi della preparazione del terreno e della lavorazione del terreno.
dare ragioni per la scelta dei metodi di lavorazione.

5. Forme e funzioni vegetali

un. Parti di piante monocotiledoni e dicot con le loro funzioni

b. L'anatomia e la morfologia degli organi di deposito delle piante colturali comuni
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. identificare le parti dell'impianto vegetale e le loro funzioni.
ii. distinguere tra piante monocotiledoni e dicotiledoni
differenziare i vari organi di deposito delle piante coltivate

6. Crescita, sviluppo e riproduzione

un. gametogenesi
b. Impollinazione
c. Fecondazione
d. Formazione e sviluppo degli embrioni
I candidati dovrebbero essere in grado di:

esaminare il processo di formazione dei gameti.
dare motivi per diversi tipi di impollinazione.
analizzare il processo di fertilizzazione.
traccia il processo di formazione e sviluppo dell'embrione alla formazione di semi e frutti.

7. Metodi di propagazione delle piante

un. Sessuale: uso di semi, vitalità dei semi, test di vitalità, tasso di semi e germinazione dei semi

b. Asessuale (propagazione vegetativa) ad es. Taglio, gemmazione, innesto, stratificazione, ecc

c. Gestione vivaistica e vivaistica
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. classificare le colture propagate con metodi sessuali.
ii. determinare la vitalità dei semi e il tasso di semi.
iii. differenziare tra i tipi di germinazione dei semi.
iv. esaminare le condizioni per la germinazione dei semi.
classificare le colture in diversi metodi di propagazione vegetativa.
io. determinare i siti di nursery appropriati, i tipi; i loro vantaggi e svantaggi.
ii. applicare le tecniche di trapianto di piantine

8. Sistemi di coltivazione, modelli di impianto e densità delle piante

un. Sistemi colturali: monocropping, misto, multiplo, inter-, a relè, a strisce e rotazioni
b. Modelli di impianto:
Trasmissione, spaziatura delle file e perforazione

c. Densità di impianto: singoli, doppi e multipli
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. confrontare i sistemi di coltivazione.
ii. applicare diversi sistemi di coltivazione per risolvere problemi in agricoltura.

distinguere tra i vari schemi di impianto.

io. esaminare i vari tipi di densità delle piante e i loro effetti sulla resa delle colture.
ii. calcolare la densità delle piante per ettaro.

9. Raccolto

Nomi comuni e scientifici, morfologia grossolana, anatomia degli organi di conservazione, metodi di propagazione, pratiche di allevamento, raccolta, lavorazione e conservazione, malattie comuni e parassiti, importanza economica dei seguenti gruppi di colture.
Gruppo 1: cereali come mais, guinea, riso
Gruppo 2: legumi, ad es. Fagiolo dall'occhio, arachide, soia
Gruppo 3: tuberi ad es. Patate dolci, manioca, patate dolci
Gruppo 4: verdure e spezie, ad esempio pomodori, melanzane, pepe, cipolla, okro, cavolo,
amaranto sp.
Gruppo 5: frutta ad esempio agrumi, ananas, papaia
Gruppo 6: bevande come cacao, kola, caffè
Gruppo 7: Oli ad es. Olio di palma, noce di cocco, bacchetta di taglio
Gruppo 8: lattice ad es. Para gomma, gomma arabica
Gruppo 9: fibre es. Juta, cotone, sisal canapa
Gruppo 10: zuccheri es. Canna da zucchero, barbabietola
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. applicare i diversi metodi di propagazione delle colture, allevamento, raccolta, lavorazione e conservazione per ciascuna coltura.
ii. identificare malattie e parassiti comuni e i loro effetti sulla resa delle colture.
iii. determinare l'importanza economica di ciascuna delle colture.
iv. riferire la loro importanza allo sviluppo economico nazionale.

10. Coltivazioni di foraggi e foraggi

un. Studio della morfologia grossolana, metodi di propagazione e allevamento di erbe e legumi da pascolo comuni. Stabilimento, manutenzione, conservazione e utilizzo di pascoli e colture foraggere.
b. Studio delle praterie naturali e loro distribuzione nell'Africa occidentale
c. Gestione della gamma
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. classificare erbe comuni e legumi usati come pascoli e foraggi
ii. distinguere tra pascolo e foraggere dai loro nomi comuni e scientifici.
iii. distinguere tra i vari metodi di conservazione dei pascoli, ad esempio la produzione di fieno e insilato.
correlare diverse zone di vegetazione alle loro specie di pascolo predominanti.
determinare i tipi di intervallo e l'utilizzo delle risorse dell'intervallo in Nigeria

11. Floricoltura

Identificazione, stabilimento, manutenzione e utilizzo di alberi ornamentali, arbusti e fiori
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. distinguere tra alberi ornamentali comuni, arbusti e fiori.
ii. determinare i loro usi e manutenzione

12. Weeds

un. Morfologia grossolana, metodi di riproduzione, dispersione ed effetto delle erbe infestanti
b. Metodi di controllo delle erbe infestanti: diserbo, pacciamatura, cimatura, lavorazione del terreno, erbicidi e coltivazione di trappole
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. identificare le erbacce con i loro nomi comuni e scientifici.
ii. classificare le erbe infestanti in base alla loro modalità di dispersione.
applicare vari metodi di controllo delle infestanti.

13. Malattie delle colture

un. Identificazione di organismi patogeni sia in magazzino che sul campo.
b. Un semplice resoconto di malattie causate da funghi, batteri, nematodi e virus; la natura del danno, i metodi di trasmissione e i metodi di controllo comuni.
c. Effetti collaterali dell'applicazione di metodi di prevenzione e controllo, ad esempio inquinamento, avvelenamento e distribuzione dell'ecosistema.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

distinguere tra gli organismi comuni che causano malattie da deposito e da campo.
io. correlare vari organismi patogeni al danno causato, ai sintomi e alla loro modalità di diffusione.
ii. applicare metodi di controllo appropriati.
correlare ciascun metodo di controllo al suo effetto collaterale.

14. Ritaglia i parassiti

un. Conto generale dei parassiti delle piante agricole sia sul campo che nel negozio, le loro tipologie, importanza, principi e metodi di prevenzione e controllo
b. Cicli di vita di: insetti pungenti come la cavalletta; insetti noiosi, ad esempio punteruoli; insetti da succhiare, ad esempio afidi e colino di cotone.
c. Pesticidi comuni e i loro effetti collaterali
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. identificare i vari campi e conservare i parassiti.
ii. valutare la loro importanza economica.
iii. correlare vari metodi di prevenzione e controllo a diversi parassiti.
io. descrivere i cicli di vita di vari insetti.
ii. applicare la conoscenza dei cicli vitali degli insetti nocivi alla loro prevenzione e controllo.
io. distinguere tra pesticidi comuni.
ii. esaminare la loro modalità di azione sui parassiti.

15. Gestione forestale (selvicoltura)

un. Importanza: fonte di legno, polpa, fibre e altri prodotti forestali
b. Conservazione: regolazione, sfruttamento, rigenerazione, imboschimento, sistema agroforestale e taungya
I candidati dovrebbero essere in grado di:

correlare vari prodotti forestali ai loro usi.
io. confrontare diversi metodi di conservazione delle foreste.
ii. applicare i vari metodi in modo appropriato

16. Miglioramento delle colture

Metodi di miglioramento delle colture come introduzione, selezione, attraversamento, quarantena ecc
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. dare ragioni per il miglioramento delle colture.
ii. distinguere tra vari metodi di miglioramento delle colture.

SEZIONE C: Produzione animale

ARGOMENTI / CONTENUTI / NOTE OBIETTIVI

1. Forme e classificazione dei principali animali da fattoria nell'Africa occidentale

un. Specie, razze e distribuzione

b. Caratteristiche esterne di bovini, pecore, capre, maiali, conigli e pollame
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. classificare varie razze di animali da fattoria.
ii. individuare dove sono stati trovati.

identificare le loro caratteristiche

2. Terminologia generale nella produzione animale

Termini comuni usati nell'allevamento, ad es. Parto, scherzando, castrato, cappone, vitello, montone, ecc.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

utilizzare vari termini in zootecnia.

3. Anatomia e fisiologia degli animali da fattoria

un. Funzioni di tessuti e organi di animali da fattoria

b. Sistemi del corpo animale come digestivi (ruminanti e non ruminanti), sistemi riproduttivi, respiratori, urinari (escretori) e nervosi.
c. Effetto dei cambiamenti ambientali sullo sviluppo fisiologico degli animali da allevamento, ad esempio il cambiamento climatico
I candidati dovrebbero essere in grado di:

distinguere tra varie funzioni di tessuti e organi di animali da fattoria.
confrontare diversi sistemi corporei negli animali da allevamento.

determinare gli effetti del cambiamento climatico sugli animali da allevamento

4. Riproduzione in animali da fattoria

un. Gametogenesi, ciclo estrale, segni di periodi di calore e di calore, caratteri sessuali secondari, periodi di gestazione, parto e ruolo degli ormoni nella riproduzione.

b. Sviluppo, nutrimento e nascita dei giovani. Ghiandole mammarie e allattamento negli animali da fattoria.
c. Formazione di uova, incubazione e schiusa nel pollame.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. fornire un resoconto del processo di riproduzione negli animali da allevamento.
ii. determinare il ruolo degli ormoni nella riproduzione.

tracciare lo sviluppo negli animali da fattoria dalla fecondazione alla nascita e cura dei giovani.

tracciare il processo di formazione delle uova e l'incubazione nel pollame.

5. Nutrizione animale

un. Nutrienti e funzioni nutritive

b. Alimenti e alimentazione: formulazione semplice della razione - razione bilanciata, pascolo comune / colture foraggere come erba di cavia, erba di elefante, erba di stelle giganti. Andropogon sp, Calopogonium sp. Preparazione di fieno e insilato, diversi tipi di razioni, ovvero razione di mantenimento e razione di produzione.

c. Carenze nutritive: cause e sintomi di malnutrizione e loro correzione negli animali da allevamento.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

identificare i vari nutrienti del mangime, le loro fonti e funzioni.
io. distinguere tra i tipi di alimenti per animali e la loro formulazione.
ii. riferire i vari tipi di razioni a diverse classi di bestiame.

io. tracciare i sintomi alle carenze nutrizionali negli animali da allevamento.
ii. applicare adeguate misure correttive alle carenze nutrizionali negli animali da allevamento.

6. Gestione del bestiame

Alloggiamento, alimentazione, servizi igienico-sanitari e assistenza veterinaria di ruminanti, maiali, conigli e pollame in regime di gestione intensiva, semi-intensiva ed estesa dalla nascita al macello.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

applicare le diverse pratiche di gestione per gli animali da allevamento.

7. Salute degli animali

un. Malattie animali (patologia)
io. Fattori ambientali
predisponendo animali alle malattie; organismi causali, sintomi, trasmissione ed effetti.
ii. Metodi preventivi e curativi per malattie causate da virus, batteri, funghi e protozoi.

b. Parassiti (parassitologia)
io. Cicli di vita ed importanza economica dei parassiti del bestiame, ad esempio endoparassiti, ectoparassiti e vettori di malattie.

ii. Prevenzione e controllo
- immersione
- irrorazione
- vermifugo
- servizi igienico-sanitari
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. identificare le malattie degli animali da allevamento e
agenti causali.
ii. classificare le malattie del bestiame in base ai sintomi e alle modalità di trasmissione.
iii. applicare adeguate misure preventive e terapeutiche contro le malattie causate da questi agenti patogeni.
io. classificare i parassiti del bestiame.
ii. determinare il loro ruolo nella trasmissione della malattia.
iii. traccia i cicli di vita dei parassiti dall'uovo allo stadio adulto.

applicare adeguati metodi di prevenzione e controllo contro i parassiti del bestiame.

8. Pesca e fauna selvatica

un. Sistemi di coltura del pesce; Tipi comuni di pesci e. g Tilapia, pesce gatto, ecc.
io. Ampi sistemi: pesca interna e d'altura, laghi e fiumi.
ii. Sistemi semi-intensivi: dighe
iii. Sistemi intensivi: vasche per pesci -
Fattori da considerare nello stabilimento degli stagni e nella gestione del laghetto, ad es. Fertilizzazione, limatura e desilatura dello stagno.

b. Metodi di raccolta e lavorazione del pesce
io. Uso di reti a trascinamento, gancio e linea, ecc.
ii. Indurimento, essiccazione al sole e fumo.

iii. Regolamenti della pesca

c. Gestione della fauna selvatica
Conservazione, alimentazione, addomesticamento, raccolta, elaborazione e norme sulla fauna selvatica.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. identificare i tipi comuni di pesci nell'Africa occidentale.
ii. distinguere tra vari sistemi di piscicoltura nell'Africa occidentale.
iii. determinare i fattori da considerare nella piscicoltura intensiva.

io. valutare i vantaggi e gli svantaggi dei diversi metodi di raccolta e lavorazione del pesce.
ii. usa i vari metodi di cattura del pesce.
iii. applicare i vari metodi di conservazione del pesce.
applicare i regolamenti sulla pesca in Nigeria.

io. identificare gli animali trovati nelle riserve di caccia dell'Africa occidentale.
ii. dare ragioni per l'istituzione di riserve di caccia.
iii. applicare le norme sulla fauna selvatica in comune.

9. Apicoltura (apicoltura)

un. Significato e importanza dell'apicoltura
b. Tipi di api es. Api esotiche e indigene
c. Metodi di apicoltura come l'apicoltura tradizionale e moderna
d. Attrezzature e misure di sicurezza nell'apicoltura
I candidati dovrebbero essere in grado di:

collegare l'apicoltura allo sviluppo economico
distinguere tra vari tipi di api
classificare i metodi di apicoltura
identificare le attrezzature per l'apicoltura e i loro usi

10. Miglioramento degli animali

Metodi di miglioramento degli animali, ad es. Introduzione, riproduzione, quarantena e selezione: sistemi di allevamento: consanguineità, allevamento di linee, incroci, inseminazione artificiale
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. dare motivi per il miglioramento degli animali
ii. distinguere tra i vari metodi di miglioramento degli animali.

SEZIONE D: Economia ed estensione dell'agricoltura

ARGOMENTI / CONTENUTI / NOTE OBIETTIVI

1. Fattori di produzione agricola

un. Terra
io. Tipi di proprietà terriera nell'Africa occidentale

b. Lavoro

c. Capitale

d. Gestione
I candidati dovrebbero essere in grado di:
io. capire il significato della terra e dichiarare i suoi usi
ii. identificare le varie forme di proprietà della terra.
iii. esaminare i loro effetti della proprietà della terra sull'agricoltura.
iv. distinguere tra le varie caratteristiche del terreno e i loro effetti sull'uso del suolo.

distinguere tra tipi e fonti di lavoro e i loro effetti sulla produzione agricola.
confrontare le fonti di capitale e i problemi associati.
determinare la funzione di un gestore di un'azienda agricola in un'impresa agricola.
2. Principi economici di base

un. Domanda e offerta

b. Funzione di produzione:
Input / input, Output / output
Relazioni di input / output; fasi di produzione, concetti di rendimenti decrescenti, scala di preferenza e scelta.

I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. collegare la domanda alla fornitura nella produzione agricola.
ii. interpretare la rappresentazione geografica della domanda e dell'offerta.
io. collegare l'input all'output.
ii. dedurre concetti economici dalla rappresentazione grafica.

3. Caratteristiche caratteristiche della produzione agricola

Piccole aziende agricole: limiti biologici della produzione agricola e suscettibilità della produzione agricola al clima, stagionalità delle produzioni agricole, elasticità dei prezzi nella domanda e offerta di prodotti agricoli.

I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. distinguere tra le caratteristiche comuni della produzione agricola e dei prodotti.
ii. elasticità di calcolo della domanda e dell'offerta.

4. Gestione del lavoro

un. Rapporti di lavoro: supervisione, ecc.

b. Tipi di lavoro: lavoro permanente ecc.

c. Norme e leggi nazionali sul lavoro

I candidati dovrebbero essere in grado di:

identificare i vari modi per raggiungere l'efficienza del lavoro.
distinguere tra i vari tipi e le fonti di lavoro.
applicare le leggi e i regolamenti nazionali sul lavoro.

5. Farm Management

un. Qualità, funzioni e problemi dell'azienda agricola
manager.

b. Registri e tenuta dei registri: tipi e importanza della tenuta dei registri - registri del bestiame, libretto degli utili e dei profitti.

c. Valutazione delle scorte:
io. profitti lordi e netti nella gestione aziendale.
ii. Apprezzamento, deprezzamento e valore selvaggio

d. Assicurazione agricola:
io. Significato, importanza e tipi di assicurazione agricola
ii. Problemi di assicurazione agricola

I candidati dovrebbero essere in grado di:

identificare le qualità, le funzioni e i problemi di a
responsabile della fattoria.

io. distinguere tra i tipi di record di fattoria.
ii. dare motivi per mantenere i registri delle aziende agricole

determinare i margini lordi e netti, l'apprezzamento, il deprezzamento e il valore di recupero

io. esaminare la rilevanza delle assicurazioni agricole
ii. determinare il regime di assicurazione agricola appropriato
determinare i problemi associati all'assicurazione agricola

6. Commercializzazione di prodotti agricoli

un. Importanza del marketing.
b. Canali di marketing

c. Caratteristiche caratteristiche del prodotto agricolo che influenzano la loro commercializzazione

I candidati dovrebbero essere in grado di:

valutare l'importanza del marketing agricolo
io. classificare gli agenti di marketing e le loro funzioni.
ii. determinare i vari modi in cui i canali di marketing pongono problemi nella produzione agricola.
determinare le caratteristiche dei prodotti agricoli che influenzano la loro commercializzazione.

7. Estensione agricola

un. Significato e importanza.
b. Il ruolo dei programmi di sviluppo agricolo, università, istituti di ricerca e organizzazioni di agricoltori (società cooperative).

c. Metodi di estensione comprendenti grafici dimostrativi, uso di supporti visivi, mass media, ecc.

d. Problemi di estensione agricola nell'Africa occidentale e possibili soluzioni.

I candidati dovrebbero essere in grado di:

identificare l'importanza dell'estensione agricola.
analizzare i ruoli delle organizzazioni governative e non governative nell'educazione all'estensione agricola.

distinguere tra i vari metodi di estensione.

io. esaminare i problemi dell'estensione agricola nell'Africa occidentale.
ii. fornire possibili soluzioni.

SEZIONE E: Tecnologia agricola

ARGOMENTI / CONTENUTI / NOTE OBIETTIVI

1. Indagine agronomica e pianificazione di cascine

un. Significato e importanza
b. Attrezzature di rilevamento comuni, loro usi e cure
c. Metodi di indagine comuni
d. Principi di spesa agricola.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

esaminare la rilevanza dei rilevamenti agricoli per l'agricoltura.
classificare le attrezzature di rilevamento comuni, i loro usi e le loro cure.
distinguere tra i metodi di indagine comuni.
applicare i principi del sondaggio alla spesa agricola.

2. Strumenti agricoli semplici

I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. identificare semplici strumenti agricoli.
ii. utilizzare e mantenere strumenti agricoli.
iii. confrontare i vantaggi e gli svantaggi dei semplici attrezzi agricoli.

3. Macchine agricole e attrezzi

un. tipi
io. Macchinari, ad esempio trattore, mungitrice, ecc
ii. implementa
b. Usi e manutenzione di macchine agricole e attrezzi
I candidati dovrebbero essere in grado di:

identificare le macchine agricole e gli attrezzi comuni.
io. classificare le macchine agricole in base al loro uso.
ii. applicare procedure di manutenzione appropriate su macchine e attrezzature agricole.
iii. utilizzare macchine agricole e attrezzi.

4. Meccanizzazione e fonti di energia agricola

un. Fonti di energia agricola, ad esempio animali e macchine
b. Vantaggi e svantaggi di
meccanizzazione agricola
c. Problemi e prospettive dell'agricoltura meccanizzata nell'Africa occidentale
I candidati dovrebbero essere in grado di:

confrontare i vantaggi e gli svantaggi delle varie fonti di energia agricola e la loro applicazione.
distinguere tra vantaggi e svantaggi della meccanizzazione.
valutare i problemi e le prospettive dell'agricoltura meccanizzata nell'Africa occidentale.

5. Elaborazione e conservazione

un. Elaborazione: metodi tradizionali e moderni di trasformazione dei prodotti alimentari, ad es. Lavorazione di gari, riso e arachidi, ecc.

b. Conservazione
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. identificare l'importanza della lavorazione agricola.
ii.differenziare tra i vari metodi di trasformazione dei prodotti agricoli.
io. confrontare diversi metodi di archiviazione.
ii.applica diversi metodi di archiviazione.

6. Introduzione alla biotecnologia

Termini di base, ad esempio la fertilizzazione in vitro e l'ingegneria genetica dei tessuti e delle colture di antere
I candidati dovrebbero essere in grado di:

io. utilizzare i termini di base nella biotecnologia.
ii. fornire ragioni per l'importanza e l'applicazione della biotecnologia.

7. Applicazione delle TIC in agricoltura

un. Caratteristiche dei computer
b. Usi dei computer in agricoltura: previsione delle malattie e del tempo, formulazione di razioni, studi di database e di simulazione, ecc.
c. Utilizzo di gadget di comunicazione, ad esempio telefono cellulare, internet, ecc.
I candidati dovrebbero essere in grado di:

identificare i vari componenti di un computer.
utilizzare il computer per migliorare le pratiche agricole.
utilizzare i gadget di comunicazione per migliorare la produzione agricola.

8. Introduzione alla ricerca agricola e statistica

un. Concetti di base nella pianificazione di esperimenti agricoli, ad es. Ipotesi, trattamento e controllo, ecc
b. Interpretazione dei risultati, ad es. Misure di tendenza centrale e errori sperimentali.
I candidati dovrebbero essere in grado di:
utilizzare i concetti di base negli esperimenti agricoli.

io. trarre conclusioni dai risultati sperimentali.
ii. calcolare semplici misure di tendenza centrale.

TESTI RACCOMANDATI

Adeniyi, MO et al (1999) Conto alla rovescia per Senior Secondary Certificate Examination Agricultural Science, Ibadan: Evans

Akinsanmi, AO (2000) Junior Secondary Agricultural Science, Regno Unito: Longman.

Akinsanmi, OA (2000) Senior Secondary Agricultural Science, Regno Unito: Longman.

Anthonio, QBO (1999) Agricoltura generale per l'Africa occidentale, Londra: George Allen

Sono, LA et al (2010) Certificato completo di scienze agrarie per la scuola secondaria superiore, University Press Plc.

Egbuna, CK et al (2014) Estensione della moderna scienza agraria per le scuole secondarie superiori (2010), Pubblicazione dell'estensione

Emmanuel CA (2003) Un dizionario dell'agricoltura, Benue: Agitab Publisher Makurdi

Falusi, AO e Adeleye, IO A (2000) Scienze agrarie per scuole secondarie minori Libri 1- 3, Ibadan: Onibonoje

Komolafe, MF, Adegbola, AA, Are, LA e Ashaye, TI (2004) Scienze agrarie per scuole secondarie superiori 1, 2 e 3, Ibadan: University Press Ltd.

Taccuino agricolo Philips TA (1986), Lagos: Longman

STAN (1999) Scienze agrarie per le scuole secondarie superiori, Lagos: Longman.

Squadra CSN

Unisciti a oltre 500,000 + lettori online adesso.


Iscriviti ORA al GIST più recente da CSN PORTAL nel tuo INDIRIZZO EMAIL

Avviso sul copyright: I contenuti di questo sito Web non possono essere ripubblicati, riprodotti, ridistribuiti in tutto o in parte senza il dovuto permesso o riconoscimento. Tutti i contenuti sono protetti da DMCA.
Il contenuto di questo sito è pubblicato con buone intenzioni. Se possiedi questo contenuto e ritieni che il tuo copyright sia stato violato o violato, assicurati di contattarci all'indirizzo [[Email protected]] per presentare un reclamo e le azioni verranno intraprese immediatamente.

tag: , , ,

I commenti sono chiusi.