Esempi di saggi estesi, suggerimenti, struttura e guida alla scrittura Aggiornamento 2022: Notizie attuali sulla scuola

Aggiornamento 2022 per esempi di saggi estesi, suggerimenti, struttura e scrittura

Archiviato in Attività Educativa by gennaio 14, 2022

– Esempi di saggi estesi –

Esempi di saggi estesi: il saggio esteso è spesso chiamato EE. Ed è un saggio strutturato di 4000 parole. Inoltre, si concentra su un argomento di tua scelta che può assumere molte forme diverse.

Esempi di saggi estesi, suggerimenti, struttura e guida alla scrittura

Tuttavia, dovresti sapere che l'aspetto del tuo EE dipende dall'argomento che scegli. Quindi, è pertinente che tu scelga un buon argomento. Inoltre, è necessario leggere alcuni esempi di saggi estesi. Questi esempi di saggi estesi ti guideranno.

In questo articolo, leggerai suggerimenti e guide alla scrittura per il saggio esteso. Inoltre, ti verranno forniti alcuni esempi di saggi estesi per guidarti. Pertanto, presta attenzione mentre procedi attraverso gli esempi di saggi estesi.

Che cosa è Saggio esteso

Mentre prevedi di leggerne alcuni esempi di saggi estesi, Nota. Il esteso Tema (EE) è un documento di ricerca fino a 4000 parole per l'International Baccalaureate (IB).

Come prevedi di leggere alcuni esempi di saggi estesi, nota. Inoltre, offre agli studenti l'opportunità di condurre ricerche o indagini indipendenti. E questo è su un argomento che li interessa.

Struttura e proprietà del saggio esteso

Mentre prevedi di leggere alcuni esempi di saggi estesi, nota. L'IB Extended Essay deve includere quanto segue:

➛ Un frontespizio.

➛ Inoltre, una pagina di contenuti.

➛ Inoltre, un'introduzione.

➛ Inoltre, corpo del saggio.

➛ Inoltre, una conclusione.

➛ Infine, riferimenti e bibliografia.

Come prevedi di leggere un po 'di esteso esempi di saggi, Nota. Inoltre, in base alle nuove linee guida, il tuo EE deve contenere:

➛ Una domanda di ricerca.

➛ Inoltre, 3 riflessioni dall'inizio, metà e fine del processo di ricerca.

Alcuni esempi di saggi estesi

Di seguito sono riportati alcuni esempi di saggi:

In che modo la musica influenza le capacità cognitive e le prestazioni degli esseri umani ed è un'influenza significativa sull'esistenza umana?

Tema

Astratto

Questo rapporto mira a concentrarsi sui meriti della musica; come avvantaggia gli studenti e i suoi vari benefici psicologici.

Inoltre, esplorerà la storia della musica. E rivelare il suo ruolo fondamentale nello sviluppo degli esseri umani. Così come in varie società da quando l'evoluzione moderna dell'uomo ... è nata.

Saranno forniti vari esempi di musicisti di successo e storie sugli effetti della musica. Oltre a dati scientifici concreti intesi a mostrare l'effetto diretto e misurabile sulla psiche umana.

Alla fine del saggio, l'importanza della musica per l'educazione e l'esperienza umana in generale sarà giustificata. E spiegato attraverso la fornitura sufficiente di prove e analisi.

Introduzione

Il detto "l'istruzione apre le porte" è un detto comunemente usato, senza dubbio vero. L'istruzione apre la mente. E se non convince completamente qualcuno di un'idea, almeno permette loro di capirla e considerarla.

La mente è aperta e l'ignoranza è trascesa nella comprensione. Tuttavia, oggi le scuole americane spesso scontano la musica come una forma di educazione efficace. Sebbene non sia del tutto etichettato come inutile, nota. È spesso considerato più un hobby o un passatempo e niente di più.

In altre parole, è una distrazione da studi più "utili". I bambini iniziano a lasciare le lezioni di musica a favore di più tempo per lo studio. O ancora un altro tutorial di matematica. Ma coloro che scartano la musica così rapidamente e sconsideratamente non si sono ovviamente impegnati molto nello studio degli effetti della musica.

Continua a leggere…

C'è una ragione per cui è stato in giro in un modo o nell'altro fin dall'alba dell'uomo. Perché ha definito le culture e terrorizzato gli altri durante i periodi di guerra. La musica intrinsecamente e naturalmente ha un profondo effetto psicologico sulla psiche umana.

Entra in una parte del cervello che non può essere sbloccata con altri mezzi. E lo sviluppa mentre avvantaggia tutte le altre forme di studio.

Naturalmente, queste affermazioni selvagge, non spesso discusse, possono sembrare ridicole al primo suggerimento. Come potrebbe qualcosa di così astratto e passivo esercitare un tale potere intellettuale?

Tuttavia, quando le scuole abbandonano la loro educazione musicale e i bambini iniziano a scartarne il valore, nota. Sono stati avviati studi per dimostrare i punti precedentemente menzionati.

E ora, esempi statistici, aneddoti dalla storia e prove scientifiche grezze si stanno unendo. E devono finalmente dimostrare il potere della musica. Oltre a mostrare quante porte solo lui può aprire.

Musica e successo

Come primo passo per introdurre l'idea di potere nella musica, nota. L'idea che "la musica non migliora positivamente il rendimento scolastico" deve essere scontata.

In qualità di difensore del potere accademico della musica, il direttore della band per la Whitworth University "ha eseguito uno studio che ha rivelato le differenze nel rendimento accademico tra quelli nella band e quelli che non lo sono.

Questo particolare studio ha mostrato che la maggior parte delle matricole in arrivo si sono presentate con un punteggio medio di Math SAT di 600. Mentre il Band Freshman ha una media di 615.71. Inoltre, ha rivelato i GPA del college.

Lo studente medio della Whitaker University ha ricevuto 3.38 questo semestre. Mentre quelli della Wind Symphony, Women's Choir, Symphony Orchestra, Whitaker Choir e Jazz Ensemble hanno tutti una media di GPA di almeno due decimi di punto superiore alla norma (Strauchb. Resufts).

esteso ESSAY

Continua a leggere…

In questo modo, mentre non forniscono fatti concreti su come la musica abbia un impatto positivo sull'abilità cognitiva, nota. Mostra inconfutabilmente almeno una correlazione con il rendimento scolastico.

E dati come questo non sono isolati in questo particolare scenario. Le scuole superiori di tutta l'America mostrano risultati simili tra studenti normali e studenti della band.

In quasi tutti i casi, la banda fa una differenza positiva (Strauch). È difficile dire se questo cambiamento avvenga semplicemente a causa del regime difficile e disciplinato della band. Ma indipendentemente da ciò che esattamente nel cervello è cambiato, nota. È difficile sostenere che nulla nel cervello sia influenzato affatto.

Oltre alla correlazione statistica, nota. Ci sono molti aneddoti famosi e non così famosi che legano la musica all'attitudine intellettuale. L'esempio più famoso e più spesso usato per questo fenomeno fu Albert Einstein.

Continua a leggere…

Uno scienziato noto tanto per la sua eccentricità quanto per le sue incredibili teorie, Einstein era, oltre a tutto il resto, un abile violinista.

Mentre esibirsi dal vivo era qualcosa a cui non dedicava il suo tempo, è risaputo che quando si è imbattuto nel mettere insieme o nella comprensione di una delle teorie. Einstein smetteva di contemplare e tirava fuori il violino, improvvisando per ore e ore.

Einstein ha detto che la musica ha aiutato la sua mente a vedere le molte teorie laterali sotto luci diverse ea mettere insieme ciò che prima era insondabile (O'Donnell).

In verità, ci sono molte prove, aneddotiche e scientifiche, che rinforzano l'idea che la musica attiva una parte del cervello che nient'altro può fare.

Continua a leggere…

Collega tutte le informazioni che uno ha appreso collegandolo a entrambi gli emisferi del cervello: la sinistra creativa e la destra logica. Tuttavia, in seguito verranno elaborati 1 prooi per tale fenomeno.

Per ora, guarda anche a leader politici e personaggi pubblici di spicco. Non sorprende che molti considerati i più intelligenti si rivelino essere musicisti stessi.

Bill Clinton, ovviamente, è stato un appassionato sassofonista fino al liceo e ha affermato in più occasioni che la band è stata un'esperienza essenziale nella sua vita (O'Donnell).

Inoltre abbiamo alcuni dei più grandi geni americani, Benjamin Franklin e Bill Gates, che si sono rivelati entrambi musicisti.

Come affermato in precedenza, tali fatti non dimostrano i meriti della musica, ma l'evidente abbondanza di musicisti nel regno del successo e le affermazioni dei suoi meriti intellettuali tra coloro che hanno successo stabiliscono ulteriormente l'idea del suo potere.

La musica e il cervello / corpo

Ora, mentre queste statistiche e questi aneddoti si aprono effettivamente all'idea del potere della musica, niente di meglio illustra i suoi effetti sul cervello meglio dei dati e delle scoperte scientifiche fredde e dure. Apparentemente, nemmeno per ascoltare la musica è necessario sentire effetti intellettuali.

Secondo The Center for New Discoveries in Learninf1, il potenziale per l'apprendimento e la comprensione di nuove informazioni può essere aumentato un po 'più volte quando viene esposto alla musica di Mozart o alla musica barocca a sessanta battiti al minuto.

Lo studio ha dimostrato che l'ascolto di questa musica a quel ritmo incoraggia il cervello a studiarla, attivando così il lato sinistro, trasferendo contemporaneamente queste informazioni al lato destro del cervello (AndersorvJ).

La musica, infatti, ha dimostrato di avere un effetto notevole in tutto il corpo oltre ai particolari sul cervello. La musica classica del periodo barocco, ad esempio, rallenta il battito cardiaco e rilassa la persona, permettendogli di concentrarsi ulteriormente.

Continua a leggere…

Apparentemente, tale musica aumenta anche la frequenza delle onde cerebrali, che viene rilevata con un elettroencefalogramma (Anderson'). L'idea di qualcosa di così astratto e banale come la musica che influenzi la funzione cognitiva di una persona sembra a prima vista sorprendente.

Ma guardare i cambiamenti specifici in una persona che risponde alla musica mostra quanto siano profondi gli effetti di queste onde sonore accuratamente create. Diversi studi nel corso degli anni hanno indicato la correlazione tra diversi tipi di musica e cambiamenti nel battito cardiaco {Chandrasekaran).

Naturalmente, questo rivela che tutta la musica non ha necessariamente un impatto positivo sulla corpo e mente; mostra semplicemente che tutta la musica può avere un effetto. La musica più veloce e più intensa aumenta la tensione e l'attesa, aumentando i battiti cardiaci e apportando ovvi cambiamenti nella frequenza cardiaca.

Ma le musiche più lente e più rilassanti, e in particolare la musica classica, hanno dimostrato di avere un effetto calmante sul corpo {Chandrasekaran).

Continua a leggere…

Il College of Nursing presso la Haohsiung Medical University di Taiwan ha condotto uno studio sulle future mamme.

E ha prodotto risultati che mostrano una drastica riduzione di stress, ansia e depressione dopo due settimane di ascolto della ninna nanna di Brahms, musica di Beethoven e Debussy, suoni della natura e canzoni tradizionali cinesi per bambini (Lunedl).

Molti anestesisti affermano anche che la musica rilassante può ridurre i livelli di ormoni legati allo stress nel corpo, come adrenocorticotrofi (ACTH) e prolattina (Henry).

Inoltre, sono stati effettuati studi per mostrare la connessione tra musica e sistemi immunitari potenziati.

Continua a leggere…

La Michigan State University, ad esempio, ha riferito che l'ascolto di musica per soli quindici minuti potrebbe aumentare i livelli di interlukin-1 (IL-1) nel sangue dal 12.5 al 14 percento (Jamias).

Le interleuchine, una famiglia di proteine, sono associate alla produzione di sangue e piastrine, alla stimolazione dei linfociti e alla protezione cellulare contro l'AIDS, il cancro e altre malattie (Jamias).

In sostanza, prima ancora di immergerci nei vantaggi specifici dell'apprendimento della musica, possiamo identificare la relazione fondamentale tra la musica e l'esperienza umana in generale.

 Se il semplice ascolto della musica può produrre tali cambiamenti nel contenuto chimico del corpo e dell'umore della mente, gli effetti complessivi dello studio della musica devono avere un effetto altrettanto drastico. Tuttavia, le specifiche di queste modifiche verranno elaborate in seguito.

Continua a leggere…

Sebbene gli effetti della musica sugli adulti siano stati dimostrati attraverso vari esempi, nota. Ulteriori studi hanno dimostrato che il suono, e in particolare la musica, sono cruciali per lo sviluppo umano. Fin dalla tenera età.

Ad esempio, la musica può stimolare la frequenza cardiaca di un bambino quando è ancora nel grembo materno. E i neonati prematuri che ascoltano la musica aumentano di peso. E lascia l'ospedale prima. Inoltre, generalmente hanno maggiori possibilità di sopravvivenza (Anderson).

Questi effetti sono reali e misurabili. E sottolinea l'idea che la musica è un ruolo fondamentale e fondamentale sia nella vita umana che nello sviluppo.

I musicisti adulti, inoltre, mostrano una maggiore coerenza EEG (onde cerebrali) rispetto agli adulti non musicisti. E gli adulti che hanno ricevuto una formazione musicale a partire da prima dei sette anni hanno persino mostrato una differenza anatomica.

ee

Continua a leggere…

In altre parole, l'effetto della musica sul loro sviluppo era abbastanza potente da alterare il loro cervello a livello fisico {Laurence). Se la musica può essere così potente, al punto che l'anatomia è alterata, come potrebbe essere così scontata da così tanti nel campo dell'educazione?

La musica, come la matematica o la comprensione della lettura, sviluppa parti del cervello. Il fatto che lo studente sia destinato o meno a entrare in uno dei due campi è irrilevante. Non è importante (Laurence}. La matematica è spesso descritta come una palestra mentale, un luogo per allenare la risoluzione dei problemi cognitivi e la logica generale.

La comprensione della lettura promuove l'intuizione e l'abilità creativa. Mettere a fuoco visioni del mondo diverse e molto importanti. Tutti sono importanti per lo sviluppo di una persona. E la musica è uno studio antico quanto la lettura e la matematica, forse anche di più.

Continua a leggere…

In tutto è importante / perfino cruciale / e dovrebbe essere fortemente considerato quando si affronta la questione dello sviluppo del bambino nelle scuole. Il potere della musica, diventando meglio conosciuto in tutto il mondo, ha persino preso piede nel mondo della psicologia.

La musicoterapia è un regno relativamente nuovo e in rapida crescita nella terapia generale. Mentre alcuni sembrano increduli, nota. Ha mostrato risultati misurabili ed efficaci sin dalla sua implementazione (Musicoterapia e Salute mentale).

L'effetto della musica sull'umore e sul pensiero cognitivo, due degli stessi aspetti affrontati dalla psicologia generale, sono sostanziali e sono stati utilizzati al massimo in questo tipo di terapia.

Non esiste un formato specifico per come viene eseguita questa terapia. Tranne ovviamente per il fatto che la musica gioca un ruolo chiave e integrale in tutti loro. Diversi tipi di musica producono risultati diversi. Sebbene il cambiamento sia evidente (musicoterapia e salute mentale).

Musica ed evoluzione

La natura integrale della musica, in tutti i suoi aspetti, è fortemente rafforzata dalle risposte mostrate negli animali. E ha senso che gli animali dovrebbero avere una risposta. Il suono, almeno, è uno dei fattori più importanti relativi ai sensi.

Una vista meravigliosa può ispirare sentimenti di contenuto e ammirazione. Mentre la vista di un grande animale predatore ispirerà sentimenti di paura o aggressività.

Se la percezione della vista ha un effetto così grande sull'emozione umana. E basare le risposte fisiologiche / perché allora l'udito / discutibile sospiro della controparte più importante, sarebbe diverso rispetto alle risposte che crea?

Continua a leggere…

Di conseguenza, è dimostrato che ha un forte impatto su tutte le forme di creature. Lo scoppio del lampo o il grido di un predatore ispira paura. Un'emozione associata agli animali oltre agli umani. E viceversa, il suono di un torrente gorgogliante o il richiamo di accoppiamento di una femmina ispira eccitazione o contenuto negli animali (Mape).

E mentre questa connessione di base tra suono ed emozione si trova in quasi ogni ~ avencre o, nota. Organismi diversi, quelli capaci di processi mentali di livello superiore incorporano il suono e persino, sì, la musica, come parte fondamentale della loro esistenza.

Lupi, uccelli, balene; tutte queste creature creano la propria forma di suono destinata ad essere usata come una forma rudimentale di comunicazione (Mapes). E anche nella cultura umana, la musica non è una forma di comunicazione indiretta? In effetti, trascende il linguaggio anche in questo senso.

Continua a leggere…

Perché mentre il linguaggio comunica efficacemente idee e pensieri, la musica ottiene risultati in modo esponenziale di più nel regno delle emozioni.

Ed è apparentemente così con gli animali; le balene comunicano tra loro attraverso il canto e sia i lupi che gli uccelli usano i loro singolari ululati o canti per marcare il territorio o intimidire i membri di fazioni o specie opposte {Mapes}.

Serve veramente a uno scopo in quasi tutte le vie della vita esaminate, e quindi dobbiamo trattarlo seriamente come parte integrante della vita stessa. E anche prima che gli esseri umani fossero, a tutti gli effetti, "umani", noi eravamo primitivi e sottosviluppati.

La tecnologia moderna non esisteva e le moderne forme di comunicazione non erano sviluppate insieme ad essa.

Continua a leggere…

Anche l'instaurazione di scambi commerciali o di cooperazione tra tribù e villaggi vicini era rara per un certo periodo e l'interconnessione degli umani era in una fase precedente all'infanzia. Ma anche in questo periodo, la musica ha svolto un ruolo fondamentale (Cross).

Reperti archeologici hanno mostrato strumenti musicali rudimentali costruiti in società di circa 40,000 anni (Croce).

Ciò è significativo, poiché mentre prima della creazione di detto strumento c'era probabilmente un'attività musicale, probabilmente sotto forma di canto vocalizzato, la creazione di uno strumento all'interno di società probabilmente focalizzata su poco più di quanto la sopravvivenza mostri la sua fondamentale importanza.

La musica era parte integrante degli esseri umani e su di essa è stato posto un valore, che apparentemente è stato lo status quo per quello che è probabilmente più di 40,000 anni.

Continua a leggere…

Alcuni scienziati e storici, tuttavia, hanno affermato che la musica era più una tecnologia creata dagli umani piuttosto che una parte integrante della nostra evoluzione. Nelle loro affermazioni, la musica è stata creata dagli umani semplicemente perché è piacevole, ed è per questo che la ascoltiamo oggi (Cross).

Tutto sommato, questa sembra essere sia un'idea illogica che contraddittoria. Pur non essendo uno stimolo diretto fornito dal mondo in cui viviamo, la musica agisce come una pietra miliare dello sviluppo intellettuale mostrando forme di comunicazione di livello superiore (Harvey).

Secondo la logica dei critici, il linguaggio sarebbe anche una "tecnologia" sviluppata dagli esseri umani, e in un certo senso lo è. Ma cosa c'è dietro il linguaggio: pensiero, idee, opinioni, il linguaggio è una funzione cognitiva superiore in quanto rappresenta ciò che accade nel cervello umano.

E così è allo stesso modo con la musica; gli umani, con le loro capacità mentali che uniscono le emozioni animalistiche, di conseguenza hanno una gamma più ampia e più profonda di emozioni. E proprio come il linguaggio è un modo in cui esprimiamo il pensiero, la musica è un linguaggio che esprime emozione.

Continua a leggere…

Sì, in una certa prospettiva è davvero una tecnologia, ma è stata creata solo per portare ciò che abbiamo acquisito attraverso l'evoluzione / emozione e comunicazione di livello superiore, in una forma ascoltabile {Harvey}.

E in un certo senso, è anche semplicemente una forma condensata e precisa del suono, un fenomeno che ha già dimostrato di avere effetto su una vasta gamma di specie (Mapes). Proprio come l'arte può comunicare l'emozione attraverso la vista, la musica porta l'emozione attraverso un mezzo uditivo.

E questo spiega la sua presenza in tutti gli analoghi della storia. Come pietra miliare nell'evoluzione umana, la musica è diventata sempre più importante nella vita degli umani.

Il significato dell'effetto della musica è stato compreso all'inizio della storia umana, ed è quindi naturale che le società lo abbiano integrato nelle loro culture (Harvey}.

I leader, ad esempio, realizzando l'effetto della musica su tutte le persone, contadini e nobili allo stesso modo, l'hanno usata per ispirare, sia che quell'ispirazione mirasse a creare violenza o semplice orgoglio in un paese.

esempi di saggi

Continua a leggere…

Il suo potere è stato visto come divino sin dalla sua ampia pratica, ed è stato quindi ampiamente utilizzato nel regno del culto.

Nel Medioevo, ad esempio, il culto era l'unico uso della musica e spesso ispirava pietà nei seguaci della chiesa dell'epoca, un fatto di cui i leader della chiesa erano profondamente consapevoli (Croce).

E così, mentre la musica è stata usata per scopi malvagi, buoni e neutrali, il fatto che sia stata usata così ampiamente nella nostra storia indica la sua importanza nello sviluppo umano: non solo lo sviluppo evolutivo come specie, ma lo sviluppo culturale nelle società.

L'idea che la musica sia parte integrante e importante dell'identità umana è rafforzata dalla risposta alla musica fin dall'infanzia.

Molti bambini rispondono positivamente alla musica positiva e questo fenomeno è stato persino capitalizzato da grandi aziende come Baby Einstein, che vendono prodotti che espongono i bambini a pezzi classici di livello superiore e simili (Anderson).

Continua a leggere…

Ma l'evidenza ha dimostrato che molti bambini riescono a trovare un ritmo, a trarre piacere emotivo dalla musica. E in alcuni casi identifica un determinato tono.

Gli studi hanno dimostrato che ogni essere umano nasce con capacità musicali e che, se capitalizzato all'inizio, la maggior parte può diventare musicisti adeguati (Anderson).

Tali capacità rafforzano l'idea che la musica sia diventata parte integrante della mente umana; in sostanza, ci siamo evoluti per adattare la musica come parte della nostra psiche generale.

Per scartare queste idee, le connessioni tra gli esseri umani e la musica, il fatto che abbiamo usato la musica come parte principale della vita umana negli ultimi 40,000 anni, per scartare una forza così potente come `` non necessaria '' rispetto alla lettura e alla scrittura è semplicemente un'analisi disinformata e fortemente limitante.

Conclusione

La musica, alla fine, non soddisfa una definizione semplice, una categoria di descrizione. Non è, come molti suppongono, semplicemente un hobby o un passatempo. Non è semplicemente un'attività extracurricolare imposta come un corso extra secondario a quelli della lettura e della matematica.

Inoltre, non è semplicemente un potenziatore della mente o una stampella emotiva nei momenti di stress. In verità, la musica attraverso il passare del tempo ha dimostrato di essere un concetto più della somma delle sue parti collettive.

È probabilmente allo stesso livello di qualsiasi altro senso, che influenza l'esistenza umana su una base quotidiana e imprevedibile.

Coloro che non comprendono il potere della musica, anche, ad un certo punto della loro esistenza sono stati influenzati dalla sua influenza grandiosa attraverso l'interazione diretta o dalla sua integrazione indiretta in tutta la vita.

Come dimostrano i nostri modelli, la storia e le scoperte scientifiche, la musica è il linguaggio universale del mondo e la presenza costante che ha plasmato la nostra esistenza e le nostre percezioni sin dagli albori dell'uomo.

Fonte

➛  Clicca qui 

Squadra CSN.

tag: , , ,

I commenti sono chiusi.