Capire le parole del tempo dei bambini dai tre ai cinque anni: notizie attuali sulla scuola

Capire le parole del tempo da parte dei bambini di età compresa tra tre e cinque anni: implicazioni per l'educazione della prima infanzia

Capire le parole del tempo da parte dei bambini dai tre ai cinque anni: implicazioni per l'educazione della prima infanzia.

ABSTRACT

Lo studio mirava a indagare la comprensione delle parole del tempo utilizzate nella letteratura per l'infanzia nell'educazione della prima infanzia da parte dei bambini di età compresa tra tre e cinque anni. Le parole del tempo sono usate indiscriminatamente nei libri di racconti, nelle rime e nelle canzoni destinate ai bambini delle scuole materne e preprimarie.

Tuttavia, la teoria dello sviluppo intellettuale di Piaget ha identificato i concetti di tempo come al di là dello sviluppo concettuale del bambino preoperatorio. Sono state sollevate sette domande di ricerca sulla comprensione, l'uso, la sequenza e le parole temporali all'interno della Zona di sviluppo prossimale (ZPD).

Sono state formulate anche quattro ipotesi per autenticare le risposte alle domande di ricerca. Per lo studio è stato utilizzato il disegno della ricerca trasversale etnografica. La popolazione era composta da bambini di età compresa tra tre e cinque anni nelle scuole materne e preprimarie.

120 alunni hanno costituito il campione composto da 40 alunni di tre, quattro e cinque anni ciascuno. Gli strumenti per la raccolta dei dati erano il test e l'osservazione. Il test è stato costruito nel formato di Peabody Picture Vocabulary Test Revised (PPVT-R).

I dati sono stati raccolti in un periodo di sei settimane attraverso la somministrazione individuale del test e attraverso l'osservazione dei partecipanti.

One way ANOVA e analisi t-test dei dati rivelano che i bambini nella scuola materna e preprimaria capiscono mattina, pomeriggio, notte e l'età a tre anni e la comprensione delle parole del tempo aumenta con l'età.

I risultati hanno mostrato una differenza significativa a 0.05 nella comprensione delle parole del tempo tra i bambini di età compresa tra tre, quattro e cinque anni.

Tuttavia, nessuna differenza significativa a 0.05 è stata ottenuta tra ragazzi e ragazze nella comprensione delle parole del tempo. I risultati hanno anche mostrato parole temporali che operano nella zona di sviluppo prossimale (ZPD) e la sequenza che i bambini acquisiscono parole / concetti temporali.

Si è quindi concluso che i bambini piccoli nelle scuole materne e preprimarie capiscono le parole del tempo usate nei libri di fiabe e che il vocabolario delle parole del tempo varia nella Zona di sviluppo prossimale (ZPD) per i bambini nelle scuole materne e preprimarie.

È stato quindi raccomandato che i libri di racconti per bambini nelle scuole materne e preprimarie usassero parole del tempo comprese dai bambini a vari livelli di età e che le parole del tempo insegnate nelle scuole preprimarie dovessero concentrarsi sulle parole del tempo nella zona di sviluppo prossimale.

Sono state anche consigliate strategie di insegnamento e apprendimento che inculcano parole / concetti del tempo attraverso esperienze personali in situazioni divertenti, eccitanti e soddisfacenti.

SOMMARIO

Frontespizio - - - - - - - - - - i
Dichiarazione - - - - - - - - - - ii
Certificazione - - - - - - - - - - iii
Dedizione - - - - - - - - - - iv
Ringraziamenti - - - - - - - - - v
Sommario - - - - - - - - - vii
Astratto - - - - - - - - - - xiv

CAPITOLO UNO INTRODUZIONE

1.1 Background dello studio - - - - - - - 1
1.2 Esposizione del problema - - - - - - - 6
1.3 Scopo dello studio - - - - - - - 7
1.4 Domande di ricerca - - - - - - - 8
1.5 Ipotesi - - - - - - - - - 9
1.6 Significato dello studio - - - - - - - 9
1.7 Quadro teorico - - - - - - - 10
1.8 Delimitazione dello studio - - - - - - - 13
1.9 Definizione operativa dei termini - - - - - - 13

CAPITOLO SECONDO RIESAME DELLA LETTERATURA RILEVANTE

2.1 Significato del tempo - - - - - - - - 16
2.2 Sviluppo del concetto di tempo nell'educazione della prima infanzia - - 22
2.3 Piaget e l'istruzione: lo sviluppo della comprensione nei bambini 26
2.4 Fattori che influenzano la comprensione del bambino - - - - 50
2.5 La spiegazione di Vygosky sullo sviluppo della comprensione - 53
2.6 Differenze di genere nello sviluppo della comprensione - - 57
2.7 Significato e significato dei concetti in comprensione - - 59
2.8 Sviluppo del linguaggio - - - - - - - 65
2.9 Studi empirici sulla comprensione del tempo - - - - 86
2.9.1 Studi di Piaget sulla comprensione del concetto di tempo - - - 86
2.9.2 Ricerca di Panagopoulos e Joannidis sulla comprensione del concetto di tempo di base attraverso il software multimediale 105
2.9.3 Burny, Dosoete e Valcke Study of Time Concept Between School Children - - 106
2.9.4 Studio di Scott sulla formazione dei concetti di età e tempo - - - 107
2.9.5 Studi longitudinali di Bertrand sull'uso delle parole del tempo da parte dei bambini - 108
2.9.6 Studio di Raucher, Shaw, Levine, Wright, Denis e Newcomb sugli effetti dell'addestramento musicale sui bambini in età prescolare a lungo termine Ragionamento spaziale e temporale - - 109
2.10 Riassunto della revisione della letteratura - - - - - - 109

CAPITOLO TRE METODO E PROCEDURA

3.1 Progettazione della ricerca - - - - - - - - 113
3.2 Popolazione e campione - - - - - - - 113
3.3 Tecniche di campionamento - - - - - - - 117
3.4 Strumento per la raccolta dei dati - - - - - - 119
3.4.1 Descrizione degli strumenti - - - - - - 119
3.4.2 Procedura per lo sviluppo dello strumento - - - - - 121
3.5 Validità e affidabilità dello strumento - - - - - 122
3.6 Procedura per la raccolta dei dati - - - - - - 123
3.7 Metodo di analisi dei dati - - - - - - - 125

CAPITOLO QUATTRO RISULTATI E DISCUSSIONE

4.1 Risposte alle domande di ricerca - - - - - 127
4.2 Verifica delle ipotesi - - - - - - - - 163
4.3 Discussione - - - - - - - - - 171

CAPITOLO CINQUE SINTESI DEI RISULTATI, CONCLUSIONI E RACCOMANDAZIONI

5.1 Riepilogo - - - - - - - - - 177
5.2 Riepilogo dei risultati - - - - - - - 178
5.3 Conclusione - - - - - - - - - 183
5.4 Raccomandazioni - - - - - - - - 183
5.5 Limitazioni dello studio - - - - - - - 186
5.6 Suggerimenti per ulteriori studi - - - - - - 187
5.7 Contributo alla conoscenza - - - - - - - 187
Riferimenti - - - - - - - - - - 189
Appendici - - - - - - - - - - 202

INTRODUZIONE

1.1 Contesto dello studio

Il nigeriano Ricerca e sviluppo Consiglio (NERDC) presente presto Infanzia Istruzione come programmi preoccupato per la cura e l'educazione dei bambini da nascita a cinque anni (0-5 anni) (NERDC,2007) e ha sviluppato un curriculum nazionale per la cura e l'educazione dei bambini da 0 a 5 anni.

Ciò indica che il governo si rende conto del ruolo significativo svolto dall'educazione della prima infanzia nello sviluppo generale del bambino e nella sua preparazione per una vita scolastica di successo.

In precedenza, l'edizione del 2004 della National Policy on Education (NPE) aveva reso l'educazione della prima infanzia una parte integrante dell'istruzione pubblica richiedendo alle scuole primarie pubbliche di istituire sezioni preprimarie.

Questo riconoscimento ha stimolato l'istituzione della sezione della scuola materna nelle scuole primarie pubbliche. In Plateau State, ad esempio, il numero di scuole preprimarie pubbliche è passato da 13 nel 2009 a 129 nel 2011, mentre il numero di scuole preprimarie private è aumentato da 217 a 283 nello stesso periodo.

In queste istituzioni troviamo libri di fiabe, rime, canzoni e poesie permeate di parole del tempo come mattina, pomeriggio, ora, presto, immediatamente, dopo, dopo, prima, notte, ieri, oggi, domani, presto e sera.

Esempi dei libri includono: Baxter (1993); Hannaford (2005); Eluwa, Chima e Chijioke (2006); Oyetunde (2005); Baddoo (2001); Woode (2007); e Ankrah (2007). I bambini incontrano anche parole del tempo convenzionali nella vita quotidiana nel programma delle attività.

Le parole del tempo convenzionali riguardano in particolare questi bambini che devono sapere quando devono essere portati a scuola dai genitori e quando devono essere scelti da scuola per tornare a casa.

RIFERIMENTI

Almy, M. (1975). L'educatore della prima infanzia al lavoro. New York: McGraw Hill Book Company.
Anderson. DR & Levin RS (1976). L'attenzione dei giovani bambini a Sesame Street. Sviluppo del bambino. 47, 806 - 811.
Anderson, RC, Spiro, RJ e Montague, WI (a cura di) (1977). Scolarizzazione e acquisizione di conoscenze. New Jersey: Lawrence Erfibanm Associate Publishers.
Asheraft, R. (1980). Memoria umana e cognizione. Cilenveiw; Scott Foresma. Ankrah, GND (2007). 12 grandi storie di Ananse. Lagos West African Book Publishers LTD.
Ashton, E. (1978). Ricerca piagetiana interculturale. Una prospettiva sperimentale Cambridge Harvard Educational Review. 1-32.
Ayoade, JAA (1979). Il tempo a Yoruba pensò. In RA Wright-Washington (a cura di). Filosofia africana: un'introduzione. New York University Press of America Inc.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Non perdere questa occasione

Inserisci i tuoi dettagli

tag: , , , ,

I commenti sono chiusi.